fave-di-cacao

Cucina naturale, quando i semi diventano super!

Quando si parla di super cibi, non si possono non nominare il cacao, la canapa e la chia, prodotti 100% naturali spesso presenti sulle nostre tavole nelle forme più disparate. Quali sono i loro benefici? Ma soprattutto, come si possono integrare nella dieta di tutti i giorni?.

Il primo seme di cui vogliamo parlarvi è in assoluto il più conosciuto, nonché il più amato: il cacao, inteso come chicco e non come polvere, che è invece la forma torrefatta, arrostita e lavorata del cacao. Concentriamoci sul vero cacao, quello crudo, che in questa forma conserva intatte le sue molteplici proprietà. Il cacao aiuta la salute cardiovascolare e previene lo stress ossidativo perché contiene molti minerali, come il magnesio e il ferro. Questo chicco dalle mille proprietà rende anche felici? Assolutamente sì. Molti studi confermano che i suoi composti polifenolici (chiamati flavonoidi) agiscono sull’energia e sugli stati d’animo positivi. Ma come integrare il cacao crudo nella nostra dieta? Ecco gli ingredienti per un frullato facile e sfizioso.
● ½ avocado senza nocciolo e scorza.
● 80 ml di nettare di agave.
● 40 g di cacao in polvere.
● 250 ml di acqua di cocco.
● 2 cucchiai di succo di noni.
● 1 cucchiaino di estratto di vaniglia.
● ¼ di cucchiaino di estratto di menta piperita.
● ¼ di cucchiaino di gomma di guar.

L’altro ingrediente fondamentale di cui non si può fare a meno è la canapa. I suoi semi hanno un gusto di noce e se utilizzati in succhi e frullati aiutano a creare consistenze più lattiginose e cremose e possono bilanciare i sapori, specialmente quando si usano radici e verdure; offrono inoltre una fonte completa di proteine vegetali, acidi grassi essenziali e molti minerali. I semi di canapa aiutano il nostro corpo a sviluppare forza, resistenza e salute cardiovascolare e delle articolazioni, anche perché sono tra i semi più alcalinizzanti.
Ecco un frullato nutriente facile da preparare.
● 8 gambi di sedano.
● 2 manciate abbondanti di spinaci.
● 2 cucchiai di semi di canapa.
● ½ limone spremuto.

L’ultimo ma non meno importante superfood è la chia, pianta floreale della famiglia Lamiaceae, nativa del Guatemala e del Messico centrale e meridionale. Oggi i suoi semi sono conosciuti in tutto il mondo, ma per secoli sono stati un alimento tradizionale di diverse culture del Sud America. I semi di chia, così come i semi di lino, vengono solitamente utilizzati interi, per non alterare il sapore finale dei piatti. Sono ottime fonti di acidi grassi omega 3. Questi speciali semi sudamericani contengono anche proteine, sono fonte di sali minerali, come il calcio, e hanno un contenuto molto elevato di fibre. Una particolarità dei semi di chia è che contengono una sostanza chiamata mucillagine, che li fa aumentare di volume e dona loro una consistenza gelatinosa, molto gradevole al palato.
Ecco gli ingredienti per il frullato ideale con i semi di chia.
● 4 arance grandi navel.
● 1 pezzetto di radice di zenzero fresca.
● 250 ml di succo puro di mirtilli rossi non dolcificati.
● 1 cucchiaio di succo di olivello spinoso.
● 50 g di semi di chia.
● 250-500 ml di kombucha senza additivi aggiunti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *