visual food

Visualfood: bello da vedere, buono da mangiare

Cos’è il visualfood? E’ aggiungere uno strato di fantasia, è giocare con le forme e con i colori per creare qualcosa che sia bello oltre che buono. Il visualfood è un nuovo modo di concepire l’allestimento dei piatti: coniugando estetica e funzionalità esso fa sì che gli alimenti si trasformino in piccole opere d’arte. La funzione del cibo rimane invariata, lo scopo finale è soddisfare il palato, ma in questo modo anche l’occhio ha la sua parte.

Una vera e propria disciplina insomma, che come tale ha le proprie regole da rispettare:

  • le creazioni devono essere interamente commestibili e pronte per essere consumate
  • non si devono utilizzare materiali che non siano idonei al contatto col cibo e vanno privilegiate le sostanze naturali
  • se il pittore ha i suoi pennelli, chi vuole esprimere la propria creatività col visual food deve utilizzare gli strumenti adeguati. Attenzione perché si lavora con utensili taglienti!
  • Gli ingredienti devono essere coerenti col piatto che si sta preparando. Non basta che sia bello, deve anche essere buono.
  • Non sprecare il cibo
  • Non privilegiare la forma a scapito del gusto
  • Condividi i risultati: un’opera d’arte non può dirsi tale fino a quando non viene esposta.

Ma soprattutto

  • Lavora divertendoti!

Sabato 19 maggio invitiamo i più piccoli al laboratorio “E’ l’ora della merenda” che si terrà alle ore 15.00 presso Sala Fornace, Palazzo del Commissario in occasione della quarta edizione di “Why Bio?“.

Domenica 20 maggio, sempre alle ore 15.00 presso Sala Fornace, Palazzo del Commissario tutti i creativi e gli appassionati di cucina sono invitati a prendere parte al laboratorio intitolato “Fantasia di Bouquet“. Entrambi gli eventi saranno tenuti da Fiorenza Spiezia, Visualfood Specialist!

L’evento è gratuito, ma i posti sono limitati: per le iscrizioni 3208865095 – fiorenzaspiezia@gmail.com

Qui trovate tutto il programma della manifestazione, tanti appuntamenti, tanti temi trattati, tanti modi di essere vicini al nostro pubblico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *