massaggio sonoro

Il Massaggio Sonoro

Probabilmente molti lettori si domanderanno come sia possibile ottenere un massaggio utilizzando il suono: come può una vibrazione che non si può toccare massaggiare il corpo? La materia reagisce al Suono?

Certamente. Basta pensare alle emozioni fisiche che avvertiamo durante l’ascolto della nostra canzone preferita per capire come una melodia possa modificare il nostro stato emotivo e di conseguenza anche quello fisico.

Le Campane Tibetane il Gong e il Tamburo sono stati usati nei secoli per ottenere un migliore stato distensivo sia fisico che energetico durante rituali tribali o sciamanici. La vibrazione che si ottiene percuotendo una campana tibetana viaggia nell’aria come fosse l’onda di un sasso gettato nell’acqua: si sviluppa intorno alla persona avvolgendola e interagendo con i suoi campi vibrazionali, sempre pronti a ricevere informazioni dall’esterno.

Per capire come un’onda possa rientrare in risonanza e ottenere un beneficio potremmo usare un esempio semplice e immediato: se percuotiamo un diapason e lo avviciniamo a un altro diapason che non sta vibrando questo inizierà per assonanza a vibrare emettendo la stessa frequenza. Questo perché le onde prodotte interagiscono e creano una risposta.

La stessa cosa accade alle particelle di acqua contenute nel nostro corpo: quando le vibrazioni delle campane tibetane entrano in risonanza con i nostri complessi centri energetici questi iniziano ad adattarsi alla frequenza, migliorando il loro stato vibrazionale e accordandosi alla nota ricevuta.

Per comprendere ancora meglio come le vibrazioni possano creare una vera “informazione cellulare” possiamo riferirci agli straordinari studi fatti dal ricercatore Masaru Emoto, che ha dimostrato come le parole possano modificare la struttura molecolare dei cristalli prodotti nel congelamento dell’acqua.

Una parola come “Amore” produce cristalli simili a un fiocco di neve, viceversa la parola “Odio” crea cristalli dalle forme disarmoniche e sgradevoli.

massaggio sonoro

Quindi è semplice comprendere come una frequenza amorevole prodotta dalle Campane o dagli altri strumenti usati nel massaggio sonoro possa creare benefici, soprattutto se ricordiamo che il nostro corpo è costituito, in media, da una percentuale del 60% d’acqua.

Inoltre, la composizione delle Campane Tibetane, costruite con sette differenti metalli, è strutturata per favorire l’equilibrio degli emisferi cerebrali e per riprodurre le onde cerebrali alfa, onde tipiche dello stato di sonno profondo e della meditazione.

massaggio sonoro

A Savona puoi sperimentare il massaggio sonoro presso il Centro Olistico Terra Libera, accompagnato dalla cura e dalla professionalità dei suoi operatori, impegnati da anni nelle discipline olistiche e nella ricerca interiore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *